Qiu Yi - Archeologie del futuro

Mostra personale: Qiu Yi - Archeologie del futuro

Nell’ambito dell’Anno della Cultura e del Turismo fra Italia e Cina che prevede nel 2022 molte iniziative tese a rafforzare il rapporto culturale fra i due paesi, il Comune di Pistoia accoglie lo spirito di questo progetto con l’esposizione Archeologie del futuro dell’artista cinese Qiu Yi, (1982, Yantai) che sarà visibile nel  Palazzo Comunale dal 14 aprile fino al 29 maggio 2022. Le opere di Qiu Yi occuperanno gli spazi al piano terreno, il cortile monumentale e la Sala Rossa che si trova nel Museo Civico del Palazzo del Comune.

L’inaugurazione, prevista giovedì 14 aprile alle ore 16 presso le Sale Affrescate del Palazzo Comunale di Pistoia, piazza Duomo 1, sarà preceduta da una conferenza stampa, alle ore 12 in Sala di Grandonio, a cui parteciperanno Alessandro Tomasi, sindaco di Pistoia, Wang Wengang, Console generale della Repubblica Popolare Cinese a Firenze, Margherita Semplici, assessore alla cultura del Comune di Pistoia, Laura Vecere, curatrice della mostra e Elena Testaferrata, Direttrice dei Musei Civici di Pistoia. 

Presente sulla scena artistica fiorentina dal 2012 l’artista ha sempre lavorato per confrontare le due culture che pur così distanti, hanno tuttavia dei punti di tangenza e reciproca fascinazione. Lo studio della propria cultura millenaria e l’osservatorio fiorentino gli hanno permesso di costruire un personale dialogo con l’arte occidentale sia contemporanea sia antica sfociato in sequenze di opere, spesso di grande impatto ambientale, che aprono interrogativi non solo sul confronto tra le due culture ma sul futuro stesso dell’arte.

La mostra Archeologie del futuro procede indagando l’assimilazione/sovrapposizione tra segni orientali ed iconografia occidentale come nelle opere, fra i principali lavori, che mettono a fuoco gli aspetti oggettuali della scrittura, a partire dai nodi come quelli di corde o di polietilene contenenti inchiostro di china ghiacciato, per approdare alle barrette di china solida che crescono come piantine, alle pietre scrittorie e ai calchi delle medesime, per finire ai pennelli, strumenti principali della scrittura/pittura in Cina, impiegati per costruire nidi, prototipi per eccellenza dell’ habitat naturale.

La mostra, a ingresso libero, è organizzata e promossa da Comune di Pistoia e Associazione Artistikamente in collaborazione con Qiu Yi Studio, Associazione di Arte e Cultura Contemporanea Cina e Italia. La mostra è inoltre realizzata con i contributi di Fondazione Caript, ChiantiBanca, Misericordia di Pistoia e Raffaello Scambio Culturale Internazionale Italia SRLS e ha ottenuto il patrocinio del Consolato Generale della Repubblica Popolare Cinese a Firenze e della Regione Toscana.

La mostra sarà visibile, senza necessità di prenotazione, nei seguenti orari: da martedì a domenica 10/13 e 15/18. Chiuso il lunedì.

Info: info@artistikamente.net - 335 6115334‬ - 335 5328810‬ http://www.cultura.comune.pistoia.it/

successivo